FAZCOIN, una criptomoneta per la FAZ

Con la nascita del Bitcoin, la prima moneta elettronica crittografica peer-to-peer sviluppata come software libero, cambia radicalmente lo scenario monetario. A partire dai principi tecnici che regolano il funzionamento del Bitcoin, la blockchain, ci piacerebbe  realizzare una moneta che incorpori i principi di teoria economica della FAZ, il FAZCOIN.

Il Bitcoin infatti è la prima moneta totalmente autonoma la cui emissione è decentralizzata (p2p) in modo simile a quella di programmi per lo scambio dei file, senza intervento di un sistema bancario mainstream. Sono in sostanza gli stessi utenti che emettono la moneta.

I principi di funzionamento fondati sulla crittografia rendono le unità monetarie dotate di identità certa, in modo simile alle unità delle monete ordinarie, e ciò previene alla radice il problema della falsificazione. Inoltre il Bitcoin è una moneta totalmente elettronica e quindi i costi di gestione vengono abbattuti in modo consistente, basta scaricarsi un client per emettere moneta e gestirla.

Inoltre l’adozione di wallets per smart phones (Iphone, Android) permette di mobilizzare gli scambi come avviene per le monete ordinarie.

Ma il Bitcoin è ancora una moneta basata sulla scarsità, infatti ha un quantitativo di massa monetaria emettibile limitato nel tempo.

http://ouishare.net/2013/05/bitcoin-human-based-digital-currency/

Però essendo sviluppata come software libero, permette la realizzazione di forks dell’originario programma. I forks piu importanti ai fini della realizzazione di una criptomoneta per la FAZ, sono ad oggi

Dalla convergenza di questi progetti potrebbe nascere la FAZCOIN. Siamo ancora nella fase iniziale di studio di fattibilità ed invitiamo tutti gli esperti del settore a collaborare per realizzare una criptomoneta che incorpori i principi della FAZ.

 

Annunci

I dieci articoli più importanti sulla FAZ

Questo è l’indice ragionato dei 10 articoli più significativi sulla F.A.Z., Zona Finanziaria Autonoma che trovate nel Blog:

  1. Che cosa è la FAZ (2011). Il testo, che definisce il concetto di FAZ, è la sintesi del Documento sulla FAZ e dei Principi della FAZ.
  2. Un altra moneta (2003). Il testo del libro in cui viene teorizzata in modo estensivo la FAZ.
  3. Le radici teoriche della FAZ (2009). Il testo è l’estratto di una intervista a Domenico De Simone da parte di Ether Chiodelli, una dottoranda della London School of Economics per la sua tesi sulle filosofie economiche eterodosse. È il riassunto più breve e chiaro sull’argomento che è alquanto complesso.
  4. La FAZ per il Municipio Roma XV (2008). Il testo è la proposta commissionata dal Municipio Roma XV per la costruzione di una moneta locale municipale sui principi della FAZ. Il documento spiega come funziona la FAZ e come potrebbe essere realizzata nell’ ambito territoriale di un Municipio del Comune di Roma.
  5. Documento sulla FAZ (2008). Il testo definisce il funzionamento sommario della FAZ.
  6. I principi della FAZ (2003). Il testo contiene l’enumerazione degli elementi fondamentali della FAZ
  7. Le FAQ di Un Altra Moneta (2003). Il testo è suddiviso in tre documenti, la FAQ Breve, la FAQ in forma di dialoghetto e la FAQ sui Titan. Questi sono estratti dal libro “Un’altra moneta” e in ciascuno di essi si cerca di rispondere alle possibili obiezioni del “senso comune”.
  8. La FAQ sulla Zona Autonoma Finanziaria (2003). Il testo è un documento che riporta una serie di obiezioni che vennero effettuate alla FAZ sul sito “Open Economy” agli inizi del 2003. Sono utili per capire che tipi di obiezioni sono realmente state fatte al progetto nella sua fase iniziale. È importante però, ricordare che all’epoca la crisi economica non era niente al confronto di quella di oggi.
  9. Articolo sulla FAZ di risposta a Robert P. Murphy (2009). Il testo su Murphy risponde alle critiche fatte dalla destra ultraliberista della scuola di Mises (di cui Murphy è un illustre esponente) all’idea di Mankiw (Professore di Economia politica ad Harward e già consulente economico di Bush) di introdurre il tasso negativo (anche se temporaneamente e con un giochetto assurdo, ma l’idea è stata pubblicata sul NYT). La politica della Merkel e del governo Monti non è molto distante dalle idee di Murphy, anche se questi vorrebbe l’abolizione totale di ogni forma di intervento dello Stato nell’economia e nella previdenza. La logica, però, è la medesima. Dopo l’uscita dell’articolo di Mankiw sul NYT, sia il che Murphy sui nostri rispettivi siti, lo avevamo criticato ma da posizioni opposte. Dopodiché sia sul mio sito che su quello di Murphy erano partiti i dileggi nei miei confronti e di Mankiw da parte dei nick citati nell’articolo, Gongoro e Claudio, escrescenze italiche della scuola di Mises. Il post è la risposta ai dileggi ed alle critiche.
  10. Il paper di presentazione della FAZ (2017) (in inglese) alla IV Conferenza internazionale delle Monete sociali e complementari di Barcellona (Spagna) di maggio 2017